Corso di produzione e tecnica del suono – 2017


Mauro Lamanna @ Lipstick Studio – Roma

Lipstick gears

Lipstick gears

Elementi base

1. Preamplificazione e preamplificatori

  • Comparativa preamplificatori
  • Comparativa sonica e dinamica
  • Distorsione, rumore di fondo, headroom

2. Microfoni

  • Comparativa microfoni: dinamico, condensatore, valvolare, nastro
  • Figure polari: come usarle, differenze soniche
  • Effetto prossimità

Elementi di registrazione

1. Livelli di registrazione

  •  VU meter, peak meter, RMS meter
  • Gain staging

2. Registrazione chitarra elettrica

  • Differenze timbriche pickup e chitarre: ponte, manico, single coil passivo, humbucker attivo
  • Differenze distorsioni: valvolare, fuzz, “Mesa Boogie”-like
  • Microfono singolo: differenze sonore posizionamento rispetto al cono
  • Doppia microfonazione: interazione fase, decisioni produttive sul suono
  • Pedale compressore
  • Pedali effetti e registrazione separata del delay
  • Emulazioni software
  • Re-amping

3. Registrazione chitarra acustica

  • Scelta del microfono
  • Posizionamento
  • Registrazione Mid/Side (stereo monocompatibile)

4. Registrazione pianoforte

  • Posizionamento microfoni
  • Registrazione mono, stereo o dual mono, decisioni produttive
  • Equalizzazione correttiva iniziale

5. Registrazione basso elettrico

  • Direct Input: decisioni produttive e scelta del preamplificatore
  • D.I. + Preamp Valvolare
  • Emulazioni software

6. Registrazione voci

  • Microfono: posizionamento e scelte timbriche
  • Decisioni produttive: eq, distorsione, tridimensionalità

Elementi di editing

1. Editing veloce strumenti e problematiche tipiche

  • Basso elettrico
  • Chitarra elettrica
  • Batteria

2. Editing voci

  • Problematiche tipiche (de-plosives, de-essing, de-breathing)
  • Microdinamica
  • Intonazione e timing
  • Sincronizzazione cori

Elementi di mix

1. Balance mix: i livelli

  • Fader logaritmico, unity gain, trim (preparazione veloce del mix)
  • Bilanciamento strumenti ed elementi

2. Panning

  • Panning law
  • Pan classico e LCR
  • De-masking con il panning

3. Monitoring

  • Monitor near field e cuffie
  • Ascolto stereo, mono,true mono: quando e perché

4. Clean-up

  • Pulizia rapida tracce: frequenze “inutili” o poco importanti
  • Brani di riferimento per “tarare” l’ascolto
  • Creazione sub-gruppi

Mixing: separazione e dinamica

1. Batteria acustica

  • Panning batteria e posizione di ascolto
  • Triggering e scelta dei samples
  • Bilanciamento tra gli elementi
  • Eq-ing, compressione, gate, expander dei vari microfoni
  • Compressione parallela e distorsione

2. Basso Elettrico

  • Bilanciamento traccia basso D.I., traccia apmli, traccia distorta
  • Analisi interazione con cassa batteria
  • Analisi interazione con chitarre
  • Trattamento della dinamica e equalizzazione

3. Voce lead

  • Equalizzazione correttiva
  • Compressione
  • Presenza e posizione nello spazio

4. Chitarre

  • Mixing chitarre elettriche
  • Mixing chitarre acustiche (strumming)

5. Pianoforte

  • Pianoforte in mix minimale
  • Pianoforte di “contorno”

6. Strumenti secondari

  • Pad, synth, percussioni, ecc.

Mixing: effetti e tridimensionalità

1. Scelte di produzione

  • Fx in insert
  • Slots della mandata ausiliaria
  • Effetti come parte integrante di un suono

2. Delay

  • Sincronizzato e non sincronizzato
  • Digital, Tube e Tape Delay
  • Delay mono e stereo
  • Modulazione

3. Riverbero

  • Spring, hall, plate, room
  • Riverbero mono
  • Differenze timbriche modelli
  • Parametri base del riverbero (pre-delay, sustain/decay)
  • Gated reverb

Finalizzazione

1. Finalizzazione di un brano

  • De-masking
  • Tecnica processamento M/S
  • Glue finale
  • Clipping, limiting, dither

2. Consegna prodotto

  • Original mix (full extended), Instrumental, Vocal-up, vox solo, TV mix

Elementi di produzione (facoltativo)

  1. Sintesi sonora: elementi di base
  2. Analisi generale dell’arrangiamento
  3. Struttura del brano
  4. Idea di produzione:
    • Voce in primo o secondo piano, cantautoriale o band
    • Ruolo della chitarra nell’arrangiamento
    • Ruolo della sezione ritmica
    • Ruolo del basso nel contesto
    • Differenza tra effetti nel “mix” ed effetti di “produzione”

Il corso si propone come un’integrazione pratica a conoscenze teoriche già acquisite. Ogni parte del corso prevede esempi pratici e su “strada”. Si mettono quindi a disposizione dell’allievo gli strumenti per poter realizzare da sé l’esperienza necessaria ad affrontare una produzione dall’inizio alla fine con le proprie risorse, a prescindere dalla DAW usata o dal software specifico di cui esistono manuali già ampiamente esaurienti e completi.

Per informazioni e prenotazioni: contatti

All rights reserved, copyright ©2017 Mauro Lamanna (www.maurolamanna.it)